Come aprire una società semplificata

Vuoi metterti in proprio ma non sai come fare per evitare spese eccessive e rischi troppo elevati? La soluzione ai tuoi problemi si chiama Società a Responsabilità Limitata Semplificata (Srls), e per aprirla basta un capitale sociale di un euro.

La Srls è una società di capitali a tutti gli effetti e può essere avviata da chiunque, in qualsiasi momento, e, in caso di fallimento i soci non sono mai costretti a rispondere con i propri averi poiché la responsabilità per eventuali debiti è vincolata al capitale investito.

Cosa serve per aprire una Srls?

Per avviare una Srls, non sono necessari i costi richiesti dalle Srl, ma le uniche spese da sostenere sono:

  • Diritto annuale (€ 200);
  • Imposta di Registro (€ 200 dal 1 gennaio 2014);
  • Tassa di concessione governativa per la vidimazione dei libri sociali (€ 309,87);
  • Marche da bollo da € 16 per ogni 100 pagine di libro sociale da vidimare;
  • Diritti di segreteria per il servizio di vidimazione (€ 25 per ogni libro).

Serve aiuto per creare una start up?

COME SI APRE UNA SRLS?



Idea

Sembra scontato ma l’elemento fondante di una qualsiasi società è l’idea di business che le sta dietro. Sfrutta l’esperienza di un consulente per comprendere a fondo le potenzialità dell’attività che vorresti aprire.

ATTO COSTITUTIVO

Uno studio notarile è in grado di stendere l’atto costitutivo e lo statuto. L’operazione è gratuita e al notaio servono 20 giorni per depositare l’atto e richiedere l’iscrizione della società all’Ufficio del Registro Imprese.

AMMINISTRATORE

È necessario nominare la persona o le persone che svolgeranno il ruolo di amministratore.

CAPITALE SOCIALE

Va quindi stabilito il valore del capitale sociale, che può andare da 1 a 9.999 €, da versare interamente nelle mani dell’amministratore nell’ambito dell’atto costitutivo.

SUPPORTO

È necessario scegliere chi provvederà a comunicare l’inizio dell’attività ai vari enti legati alla società e fornire supporto all’amministrazione nella redazione del bilancio di esercizio. Questa funzione può essere svolta da un commercialista, da un esperto contabile o da una associazione locale di categoria.

REGIME FISCALE

Le tasse che gravano sul risultato d’esercizio della Srls sono: IRES (27,50% sul reddito d’impresa), IRAP (3,90% sul valore della produzione), IRPEF (calcolata e corrisposta sugli utili distribuiti).